Home / Mondo sindacale / Acciaierie Piombino: ridurre i tempi di cessione

Acciaierie Piombino: ridurre i tempi di cessione

5 Novembre 2014

Acciaierie Piombino: Fagioli (Fim Cisl), ridurre tempi cessione 

Sulla vertenza Lucchini di Piombino e’ necessario ridurre al minimo i tempi per la decisione relativi alla cessione per creare le condizioni di una ripresa dell’economia del territorio. Lo sostiene il segretario della FIm Cisl Piombino Fausto Fagioli. “Bisogna evitare che per inseguire proposte dell’ultima ora si rinviino i tempi della decisione finale, per questo sono da respingere, con fermezza tali tentativi. Ci aspettiamo dal commissario Nardi e dal Ministero dello Sviluppo Economico la massima trasparenza come hanno sempre dimostrato in questa vicenda. Abbiamo dichiarato percio’ al vice-ministro De Vincenti che e’ necessario che arrivi una risposta definitiva entro la meta’ del mese di novembre”.

Il lavoro Post Pandemia
Il lavoro è un momento di grandi relazioni e contatto con tante persone.
Prestiamo tutti, anche noi sindacalisti, attenzione ad alcuni accorgimenti.
La crisi del 2008 ci ha fatto perdere il 25% del tessuto industriale senza successivi, rilevanti, effetti compensativi; questa emergenza sanitaria determinerà una ulteriore contrazione di capacità produttiva e perdite di 650 miliardi di euro secondo le stime del Cerved.
Scarica Piano

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠