Fim skill
Home / Ufficio Stampa / La Coalizione di Landini parte senza operai Fca

La Coalizione di Landini parte senza operai Fca

28 Marzo 2015

Comunicato Stampa

Dichiarazione del segretario nazionale Fim-Cisl Ferdinando Uliano

 La Coalizione di Landini parte senza operai Fca.

Falliscono gli scioperi Fiom nelle fabbriche del Lingotto.

Oggi a Pomigliano hanno scioperano in 6 su oltre 1473 in straordinario, sono i 6 delegati Fiom. In Val di Sangro dove si produce il Ducato hanno scioperato in 85 ma i dipendenti al lavoro sono oltre 6300 pari ad una adesione del 1,3%. Fallito lo sciopero anche alla Fabbrica dei motori di Ferrara, dove aderiscono il 7% su 1300 operai.

Non vi era dubbio che la coalizione avesse poco di sociale e molto di politico. Intorno a Landini non ci sono gli operai di Fca, ma i politici in cerca di spazi da occupare alla sinistra del Pd. La strategia di usare le fabbriche come leva per la politica non trae più in inganno i lavoratori. Ci si butta sulla piazza politica perché le fabbriche disertano la chiamata alle armi della Fiom.

Roma, 28 marzo 2015

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica comunicato

Giornata internazionale sulla violenza contro le donne

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠