Home / Segretario Generale / Interviste / Pensioni, Bentivogli: «Diritti acquisiti? Non credo alle favole»

Pensioni, Bentivogli: «Diritti acquisiti? Non credo alle favole»

21 Maggio 2015
Intervista al segretario generale dei metalmeccanici Cisl, alla vigilia dello sciopero generale per Whirlpool: «Il patto generazionale? Finzione»

intervista di su LINKIESTA

«Il patto generazionale è una finzione». E ancora: «i diritti o sono per tutti o van chiamati privilegi». Non usa mezze misure, Marco Bentivogli, segretario della Fim, la federazione dei metalmeccanici della Cisl. Una voce fuori dal coro, la sua, mentre tutto il mondo delle rappresentanze sindacali, Susanna Camusso e la Cgil in primis, esultano per la sentenza della Consulta che ha dichiarato incostituzionale l’articolo della riforma Fornero che bloccava l’indicizzazione delle pensioni al costo della vita.

Il sindacalista della Cisl è nel mezzo della vertenza Whirlpool una delle più dure e difficili degli ultimi anni, e alla vigilia di uno sciopero generale: «Siamo alla rottura – racconta – l’azienda ha scoperto le carte, un po’ per volta, peggiorando il già terribile quadro iniziale. Un lavoratore su tre e quattro siti industriali non hanno futuro in Whirlpool. Anche a fronte di 500 milioni di investimenti, è un ridimensionamento industriale e occupazionale inaccettabile» continua a leggere

 

Il lavoro è un momento di grandi relazioni e contatto con tante persone.
Prestiamo tutti, anche noi sindacalisti, attenzione ad alcuni accorgimenti.
La crisi del 2008 ci ha fatto perdere il 25% del tessuto industriale senza successivi, rilevanti, effetti compensativi; questa emergenza sanitaria determinerà una ulteriore contrazione di capacità produttiva e perdite di 650 miliardi di euro secondo le stime del Cerved.
Scarica Piano

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠