Home / Contratto Nazionale / BENTIVOGLI A FEDERMECCANICA: oggi svuotate le fabbriche, riapra il negoziato vero

BENTIVOGLI A FEDERMECCANICA: oggi svuotate le fabbriche, riapra il negoziato vero

28 Maggio 2016

Dichiarazione del Segretario Generale FIM Cisl Marco Bentivogli

BENTIVOGLI A FEDERMECCANICA:

Oggi svuotate le fabbriche, riapra negoziato vero!

Questo primo sabato di blocco degli straordinari ha registrato una straordinaria adesione, in numerosissime aziende superiore al 95% (Finmeccanica 95%, Fincantieri 95%, Bosch 98%, Electrolux 90%, Alstom 97%, Ducati Motor 95%, Meliconi 100%, Abb 100%, Hitachi e Nuovo Pignone 95%, Brembo 100%, Aferpi 100%.)

I metalmeccanici italiani, con grande sacrificio, hanno preferito stare a casa con le loro famiglie piuttosto che dare ragione a chi non vuole rinnovare il loro contratto.

Avevano provato a fermarci, utilizzando metodi degli anni ’50, altro che da “rinnovamento” contrattuale.

Molte direzioni aziendali infatti, nei giorni scorsi, avevano convocato i nostri rappresentanti sindacali per scongiurare il blocco degli straordinari, promettendo anticipi o, in alcuni casi, proponendo veri e propri pre-accordi sul salario. Ma non ci sono riusciti. La dignità dei lavoratori e del lavoro è più forte dell’immobilismo di Federmeccanica: soprattutto quando in gioco c’è il futuro del loro contratto, con tutto ciò che contiene. Non solo aumenti economici, ma una vera partecipazione nelle scelte aziendali, la formazione come diritto soggettivo, la previdenza complementare, nuovi e più aggiornati inquadramenti professionali.

Federmeccanica ci aveva sottovalutati. Speriamo che abbia capito da che parte stanno i lavoratori, torni a trattare veramente per arrivare presto al rinnovo contrattuale.

Roma, 28 maggio 2016

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica PDF comunicato

 

Il lavoro è un momento di grandi relazioni e contatto con tante persone.
Prestiamo tutti, anche noi sindacalisti, attenzione ad alcuni accorgimenti.
La crisi del 2008 ci ha fatto perdere il 25% del tessuto industriale senza successivi, rilevanti, effetti compensativi; questa emergenza sanitaria determinerà una ulteriore contrazione di capacità produttiva e perdite di 650 miliardi di euro secondo le stime del Cerved.
Scarica Piano

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠