Home / Segretario Generale 2014 - 2020 / Interviste / Bentivogli : “Le misure del governo? Utili solo per le elezioni” – QN 1 febbraio 2019

Bentivogli : “Le misure del governo? Utili solo per le elezioni” – QN 1 febbraio 2019

1 Febbraio 2019

“Le misure del governo? Utili solo per le elezioni”

Il decreto dignità ha solo fatto una battaglia simbolica contro il precariato

di Elena Comelli- Resto del Carlino, Nazione, Giorno, 1 febbraio 2019

Intervista a Marco Bentivogli Segretario generale Fim Cisl 

 

Quanto pesa l’ecotassa sulla recessione?

“E’ inefficace sull’ambiente e ha causato il crollo del 19% della vendita di auto – spiega Marco Bentivogli, numero uno della Fim-Cisl –. Certo, la misura è stata migliorata, ma il solo annuncio ha provocato già i suoi effetti perché i consumatori hanno rinviato i loro acquisti di automobili”.

Ma, ecotassa a parte, quali altre responsabilità ha il governo in carica per il gelo dell’economia?

“Abbiamo speso soldi e credibilità per misure inutili. Non ci sono investimenti ed è partito un sotterraneo credit crunch che restringe il credito all’economia reale, grazie ai disastri sullo spread. Non solo, abbiamo ipotecato anche la possibilità di misure di crescita in futuro per scongiurare l’aumento dell’Iva. Questa legge di bilancio farà vincere le elezioni ma il conto sarà salato, dovranno tagliare la spesa e aumentare le tasse, mentre gli altri Paesi europei faranno il contrario. Quando un metalmeccanico che guadagna 1300 euro si accorgerà che con le sue tasse si finanziano le campagne elettorali saranno guai”.

Quanto hanno pesato le nuove regole del lavoro?

“Ridurre da 36 a 24 mesi la duratura massima dei contratti a termine, con la riduzione a 12 mesi dei contratti senza causali, sta di fatto facendo aumentare i contratti a termine per un effetto di sostituzione delle persone coinvolte. Il decreto dignità doveva prevedere un percorso verso contratti a tempo indeterminato ma si è invece occupato di una lotta simbolica al precariato, tanto cara alla sinistra e al sindacato ideologico da salotto che l’ha sempre ispirato”.

Scarica PDF Intervista

Il lavoro Post Pandemia
Il lavoro è un momento di grandi relazioni e contatto con tante persone.
Prestiamo tutti, anche noi sindacalisti, attenzione ad alcuni accorgimenti.
La crisi del 2008 ci ha fatto perdere il 25% del tessuto industriale senza successivi, rilevanti, effetti compensativi; questa emergenza sanitaria determinerà una ulteriore contrazione di capacità produttiva e perdite di 650 miliardi di euro secondo le stime del Cerved.
Scarica Piano

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠