Fim skill
Home / Ufficio Stampa / Bentivogli: premiare la sostenibilità per un nuovo 1° Maggio Becchetti: mettere al centro persone e ambiente

Bentivogli: premiare la sostenibilità per un nuovo 1° Maggio Becchetti: mettere al centro persone e ambiente

26 Aprile 2019

Dichiarazione del Segretario Generale Fim Cisl Marco Bentivogli e Leonardo Becchetti

Bentivogli: premiare la sostenibilità per un nuovo 1° Maggio

Becchetti: mettere al centro persone e ambiente

Lunedì 29 aprile, alle 16.00 presso Feralpi Siderurgica, Lonato del Garda (Bs) per il quarto anno consecutivo, dopo Aversa (Caserta), Muccia (Macerata), Milano, la Fim Cisl organizza con NeXt il Cash Mob Etico, Festa nazionale del lavoro sostenibile , un’iniziativa di cittadinanza attiva inventato da NeXt e promosso insieme con Fim Cisl per supportare le imprese rispettose dei lavoratori e dell’ambiente, attraverso la realizzazione di eventi di promozione e consumo responsabile collettivo, per premiare la sostenibilità sociale, ambientale e per relazioni sindacali positive.

L’iniziativa quest’anno avrà al centro la premiazione dell’azienda Siderurgica Feralpi per la sostenibilità ambientale e della filiera dei fornitori incentrata sulle imprese del territorio. Ma anche per i progetti di reinserimento che l’azienda porta avanti con la Casa Circondariale di Verziano e il Carcere di Opera: dalla reclusione all’inclusione. Seguirà una tavola rotonda a cui prenderanno Marco Bentivogli Segretario generale Fim Cisl, Leonardo Becchetti fondatore di NeXt e ideatore della pratica del Voto col Portafoglio, Roberto Rossini Presidente Acli, Emilio Del Bono Sindaco di Brescia, Giuseppe Pasini presidente Gruppo Feralpi e AIB; interverrà Ugo Duci Segretario generale Regionale Cisl Lombardia. Seguirà un aperitivo della Cooperativa sociale articolo 21.

Per il leader della Fim Cisl Marco Bentivogli: “ abbiamo scelto il voto col portafoglio come strumento di lotta sindacale, premiare le aziende che rappresentano buone pratiche ha più efficacia dell’esaltazione di tutto ciò che va male. l’iniziativa a Brescia vuole rappresentare un prologo alla festa del 1 Maggio, un momento nato ormai quattro anni fa nella terra di Don Peppe Diana, premiando le aziende che lottano per la legalità e la sostenibilità, che ci ha portato in questi anni nelle Marche, Milano e quest’anno a Brescia, dove “premiamo” insieme a NeXt l’azienda siderurgica Feralpi che negli anni ha fatto della sostenibilità ambientale, sociale e sindacale un modello di sviluppo e crescita che dall’azienda si è esteso all’intero territorio, come cultura capace di orientare i comportamenti delle imprese, dentro e fuori il perimetro aziendale, verso produzioni e comportamenti sostenibili.

Una scelta vincente anche sul piano economico perché i dati ci dicono che le imprese sostenibili sono anche quelle più solide dal punto di vista economico”.

Per Leonardo Becchetti è importante perché: “Premiare le aziende all’avanguardia nella creazione di lavoro sostenibile è la strategia più diretta e coinvolgente, per la difesa della dignità del lavoro, secondo una nuova concezione del 1° maggio, che metta al centro le persone e l’ambiente. Il 29 aprile con NeXt e FIM Cisl “voteremo col portafoglio” per alcune delle aziende di economia civile più innovative dal punto di vista sociale, ambientale e tecnologico, dal settore metalmeccanico (come Feralpi) a quello dell’agricoltura sociale e della moda etica (come 21grammi e Altremani). Il successo del Festival Nazionale dell’Economia Civile appena conclusosi a Firenze, ci ha dato ancora più forza e slancio, ci ha reso consapevoli che l’azione dal basso è la strada verso un vero cambiamento culturale, che porti sviluppo economico equo e sostenibile”.

Roma,26 aprile 2019

Ufficio Stampa nazionale Fim Cisl – Augusto Bisegna 342 1848800

Ufficio Stampa NeXt – Chiara Medini 346 3180668

Scarica Comunicato PDF

Settima di mobilitazione per il lavoro

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠