Giornata Internazionale contro le Mutilazioni Genitali Femminili 2020
Home / Ufficio Stampa / Vertenza Whirlpool, il ministero la ignora da due mesi e ora bisogna ripartire da zero

Vertenza Whirlpool, il ministero la ignora da due mesi e ora bisogna ripartire da zero

28 Gennaio 2020

di Alessandra Damiani – Il Riformista 25 gennaio 2020

Whirlpool: il 29 gennaio si riavvia il percorso con azienda e governo dopo la decisione della multinazionale di ritirare la procedura di cessione del sito di Napoli.

È doveroso ricordare che nel mese di maggio dello scorso anno l’azienda annuncia la dismissione delle produzioni di lavatrici nello stabilimento partenopeo, dopo che a ottobre del 2018 aveva sottoscritto con le organizzazioni sindacali e il governo stesso un piano industriale che ne prevedeva il mantenimento potenziandone i volumi. Il cambio di strategia annunciato otto mesi fa è per noi ancora oggi inaccettabile, poiché oltre a coinvolgere 400 lavoratori, diminuisce le produzioni nel nostro paese e il conseguente indebolimento della presenza della multinazionale americana nel territorio italiano, oggi composta complessivamente da cinque siti.

Leggi l’articolo completo sul RIFORMISTA

La testimonianza di Giovanni Avonto del 2008
Ci ha lasciati un gigante della Storia della Fim Giovanni Avonto. Un uomo mite e caparbio, preparatissimo e coraggioso. Ci mancherai tantissimo. Ciao Giovanni.
Qui la testimonianza di Giovanni Avonto del 2008

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠