Home / Segretario Generale 2014 - 2020 / Interviste / Travolti da un tsunami ma il lavoro del futuro può essere migliore di oggi

Travolti da un tsunami ma il lavoro del futuro può essere migliore di oggi

7 Aprile 2020

di Roberto Mania – intervista a Marco Bentivogli  A&F (la Repubblica) – 6 aprile 2020

La pandemia costringe al cambiamento e spinge a novità radicali

Da ripensare gli spazi, l’organizzazione e la valutazione dei risultati.

Marco Bentivogli sindacalista metalmeccanico, numero uno della Fim Cisl, parla di “effetto disruptive” quando prova ad immaginare cosa sarà il lavoro dopo il coronavirus. Perché nulla- anche qui- sarà come prima. Ma il futuro, nel lungo periodo, può essere migliore spiega Bentivogli

Perche? Perché i processi di questo tipo, pandemia compresa, che travolgono come un’onda tutto quello che incontrano lungo il loro percorso, accelerano anche le innovazioni: distruggono e poi trasformano, costringono al cambiamento.  Il coronavirus sarà uno tsunami per il nostro tessuto produttivo, pari almeno a quello del 2008. Lì perdemmo il 25% della nostra capacità produttiva, ora, nello scenario migliore, Il cCerved prevede un meno 18% che sale a 34% in quello peggiore. Nell’arco di poco più di un decennio vuol dire lasciare sul campo oltre il 50 per centro della  nostra capacità produttiva …

Scarica PDF intervista

Il lavoro Post Pandemia

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠