Home / Attività Sindacale / Comunicati Sindacali / LEONARDO: Pdr, superminimo e coperture degli scarichi produttivi

LEONARDO: Pdr, superminimo e coperture degli scarichi produttivi

29 Luglio 2020

Nella giornata di martedì 29 agosta si sono incontrati in presenza e videoconferenza FIM FIOM UILM Nazionali unitamente al Coordinamento Nazionale LEONARDO e l’azienda, le parti hanno raggiunto un’intesa sui temi del premio di risultato 2020, Superminimo collettivo, copertura dei periodi di vuoto lavoro di agosto e settembre.

PREMIO DI RISULTATO

Il testo concordato prevede, in via transitoria, per l’anno 2020 la proroga dell’accordo scaduto nel 2018 e a sua volta prorogato nel 2019 per consentire il deposito che ne garantisca la fiscalità agevolata e la possibilità di trasformazione in Welfare. In relazione alle nuove disposizioni dell’agenzia dell’entrate, a livello di sito, entro il
mese di settembre saranno determinati i nuovi obiettivi locali del PDR 2020.

Per l’anno 2020 anche il Target bonus verrà applicato in continuità rispetto agli accordi in origine in continuità con l’anno 2019. Le parti, a partire dal 8 settembre 2020 si incontreranno per riavviare la trattativa, che era stata interrotta a causa dell’emergenza covid-19, e trovare l’intesa definitiva di secondo livello per gli anni 2021/22

SUPERMINIMO

Con riferimento all’intesa del 18 dicembre 2019 scorso a decorrere del 1 gennaio 2020 e con erogazione economica nel prossimo mese di settembre (con gli arretrati gennaio-agosto), sarà aumentato il SUPERMINIMO COLLETTIVO di 15,75 euro mensili per un totale di 204,75 euro per l’anno 2020 parametrato al 5 livello.

A partire da gennaio 2021 viene confermato l’aumento di 409,00, pari a 31.50 euro per 13 mensilità.

GESTIONE VUOTO LAVORO AGOSTO SETTEMBRE

In relazione alle coperture necessarie per le chiusure legate al vuoto lavoro principalmente della divisione Aerostrutture, in aggiunta alle chiusure feriali calendarizzate, saranno utilizzati in primo luogo i residui dei seguenti istituti Covid: Festività Smonetizzate, 64 ore ex Permessi Visita Medica, utilizzo di Ferie Arretrate e Conto Ore anni precedenti per un massimo di 5 giornate per chi ha un residuo di tali istituti superiore a 10 giorni.

Per chi ha terminato gli istituti precedenti le restanti giornate necessarie saranno coperte dal Fondo Solidale Istituti messo a disposizione dall’azienda. La situazione del sito di Vergiate che prevede chiusure aggiuntive nel periodo ottobre-dicembre 2020 sarà affrontato nel riavvio del confronto nel mese di settembre prossimo.

COMPENSAZIONI OCCUPAZIONALI DI GRUPPO

L’azienda ha comunicato come ha già iniziato nelle scorse settimane ad effettuare trasferimenti di lavoratori di altre divisioni verso il sito di Galatina. A questi si potranno aggiungere ulteriori fabbisogni presso Venegono Caselle per un totale di circa 70/80 unità complessive. Saranno inoltre valutati ulteriori fabbisogni di lavoratori della divisione Elettronica Italia, in particolare da Nola Pomigliano verso Giuliano e Fusaro per circa 20/23 risorse, in attività di produzione e dopo ampia specifica formazione.

SALARY REWEW

L’azienda, rispondendo alla domanda avanzata dalle OoSs, ha comunicato che è in corso la verifica e la valutazione con tutte le Divisioni per l’attivazione di eventuali azioni di riconoscimenti professionali negli ultimi mesi dell’anno subordinata alla sua sostenibilità economico finanziaria complessiva.

Siamo soddisfatti delle intese raggiunte che mettono in sicurezza il salario dei lavoratori sia con la proroga del PDR che con gli strumenti di gestione degli scarichi produttivi, evitando ancora l’utilizzo della CIGO. Riteniamo un importante risultato l’erogazione del superminimo collettivo a far data dal 1 gennaio 2020 e la sua integrazione definitiva dal gennaio 2021 che rappresentano un incremento retributivo fisso per tutti i lavoratori Leonardo. Ora sarò fondamentale, a partire da settembre, portare a termine l’accordo di secondo livello in tutte le sue parti.

Roma, 30 Maggio 2018

FIM CISL NAZIONALE

Scarica PDF Comunicato

Il lavoro Post Pandemia
Il lavoro è un momento di grandi relazioni e contatto con tante persone.
Prestiamo tutti, anche noi sindacalisti, attenzione ad alcuni accorgimenti.
La crisi del 2008 ci ha fatto perdere il 25% del tessuto industriale senza successivi, rilevanti, effetti compensativi; questa emergenza sanitaria determinerà una ulteriore contrazione di capacità produttiva e perdite di 650 miliardi di euro secondo le stime del Cerved.
Scarica Piano

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠