Home / infocontratto / CCNL ARTIGIANI AREA MECCANICA – LA TRATTATIVA PROSEGUE CON INCONTRI TECNICI

CCNL ARTIGIANI AREA MECCANICA – LA TRATTATIVA PROSEGUE CON INCONTRI TECNICI

10 Dicembre 2020

Nella giornata del 2 dicembre e del 9 dicembre 2020 si sono tenuti in video conferenza, alla presenza delle delegazioni delle Associazioni nazionali delle Aziende Artigiane (CNA, Confartigianato e Claai) e quelle nazionali e regionali di Fim-Fiom-Uilm, gli incontri tecnici per approfondire i temi dell’Inquadramento, della Rappresentanza e della Salute e Sicurezza.

Sull’inquadramento le parti datoriali hanno dato disponibilità a riaggiornare le declaratorie che dovranno essere ridefinite su criteri che riconoscono, oltre agli aspetti legati alla professionalità, anche la polivalenza, la polifunzionalità e le capacità legate a competenze trasversali. Si è condiviso altresì che l’impianto dovrà essere flessibile rispetto al veloce cambiamento organizzativo del lavoro che con processi d’innovazione e di digitalizzazione sta coinvolgendo anche l’area della meccanica e dell’installazione. Con Fiom e Uilm elaboreremo una bozza di rimodulazione dell’attuale inquadramento da presentare al prossimo incontro previsto il 18 gennaio 2020.

Sul tema della Rappresentanza si è convenuto di riaggiornare il confronto alla luce dell’Accordo Interconfederale, siglato lo scorso 26 novembre, sugli assetti contrattuali e le relazioni sindacali.

Su Salute e Sicurezza abbiamo evidenziato che, nonostante il calo delle ore lavorate per effetto dell’emergenza Covid 19, nel periodo gennaio – settembre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019 gli infortuni mortali sono cresciuti del 18% (927 nei primi 9 mesi del 2020 rispetto 780 nei primi 9 mesi del 2019). Fonte bollettino Inail.

Questo drammatico dato coinvolge anche il comparto artigianato (seppur in percentuale minore rispetto al comparto industriale). E’ quindi necessario aumentare e ottimizzare la formazione preventiva (meno standardizzata e più attinenta ai contenuti lavorativi) e l’analisi dei dati sugli infortuni. La parte datoriale ha evidenziato che sul tema tutti gli sforzi possibili si stanno compiendo.  Per la Fim Cisl è necessario ritornare su quest’argomento, sul quale non ci dovrebbero essere posizioni di parte.

Le parti hanno concordato i prossimi incontri per il 18 e il 25 gennaio 2020.

La delegazione della Fim Cisl si aspetta nei prossimi appuntamenti passi in avanti da parte delle associazioni datoriali rispetto alla nostra piattaforma, presentata a dicembre 2019, per trovare, nei primi mesi del 2021, le condizioni necessarie al rinnovo del CCNL scaduto il 31 dicembre 2018.

Roma, 10 dicembre 2020

FIMCISL NAZIONALE

Scarica Infocontratto

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠