Lutech, incontro RSU e Direzione

lutech

Comunicato Sindacale

Incontro con la Direzione Lutech

 

Si è tenuto il giorno 22 gennaio 2015 l’incontro tra Fim e Fiom nazionali, la Rsu Fim e Fiom e la Direzione aziendale Lutech, presenti il Dott. Di Vaglio, Faini e Vitali.

Nell’incontro si sono affrontati vari argomenti.

Le Organizzazioni Sindacali hanno richiesto i dati della mobilità all’Azienda, la quale ha comunicato che hanno accettato la mobilità volontaria 7 dipendenti e che 2 si sono dimessi, senza mobilità e senza incentivo all’esodo. Inoltre le Organizzazioni Sindacali hanno richiesto all’Azienda di conoscere lo stato dell’allocazione produttiva dei lavoratori e delle lavoratrici a due mesi e mezzo dal passaggio da HP a Lutech.

L’Azienda ha comunicato che per quanto riguarda i lavoratori dell’ex area Ito tutti sono allocati sul contratto di servizio con HP e fino alla fine di Aprile c’è la piena saturazione produttiva.

Per quanto riguarda i restanti 120 lavoratori, ex area ABS, 70 sono pienamente saturati dal contratto di servizio HP, per i restanti 50, 15 già sono stati reindirizzati su commesse Lutech.

Nello specifico: 5 dipendenti su altre direzioni (2 al commerciale, 1 ad HR, 1 al Marketing, 1 in affiancamento); 6 dipendenti sulla commessa del Ministero di Grazia e Giustizia; 3 dipendenti per la creazione di un team di sviluppo per il prodotto in ambito sanitario; 1 per rinforzo coordinamento contratti, clienti, persone. Mentre, per i restanti 35 dipendenti si stanno adoperando per un loro impiego sia in ambito Dot.net che in ambito JAVA.

La stessa azienda ha inoltre specificato che la sede di Napoli diverrà sede e presidio per il cliente Telecom e che si pone l’obbiettivo di riordinare professionalità e Skill sia nell’area sistemistica che nell’area Network e verrà avviata una formazione specifica.

Fim e Fiom hanno dato un giudizio positivo, hanno sollecitato l’Azienda a procedere celermente sul terreno della riallocazione produttiva ed hanno richiesto di definire un piano preciso di formazione, non teorico ma finalizzato al pieno e produttivo impiego dei lavoratori e delle lavoratrici. L’Azienda ha condiviso e il 28 febbraio p.v., presenterà un piano preciso di formazione alle Organizzazioni Sindacali e alle Rsu.

Inoltre, le Organizzazioni Sindacali hanno inoltre richiesto di capire le strategie di sviluppo della Lutech, l’Azienda ha ribadito il suo obbiettivo di espansione, anche verso nuovi clienti, comunicando che ha un obbiettivo nei prossimi 3 anni di aumentare di 100 milioni il proprio fatturato, tale espansione si realizzerà sia con nuove acquisizioni su elementi di prodotto differenzianti, sia sviluppando internamente un’area già presente con semilavorati, nell’area della sicurezza e della gestione documentale.

L’Azienda inoltre porrà molta attenzione alle possibilità che darà l’Agenda digitale, e ha comunicato di aver vinto una gara nel Trentino Alto Adige.

Si sono affrontate inoltre altre due questioni: 1) la polizza sanitaria su cui l’Azienda ha confermato il mantenimento della stessa e che è estensibile ai familiari a costi identici.

La Rsu sulla polizza ha notato delle differenze che segnalerà all’Azienda e che la stessa si è detta disponibile a discutere; 2) la prassi ex HP del giorno di indisposizione senza presentazione del certificato , su questo l’Azienda sta mantenendo la prassi HP, le OO.SS. hanno richiesto di formalizzarla in un accordo sindacale, l’Azienda è stata d’accordo e nel prossimo incontro del 28 febbraio si definirà un testo.

 

Fim e Fiom Nazionali

RSU Fiom e Fim Lutech

Roma, 26 gennaio 2015

 

Comunicato incontro Lutech Lutech – Comunicato sindacale