FCA POMIGLIANO: BENTIVOGLI “scioperi ideologici contro il lavoro”

10911227_1600789726809712_3726327198644174318_o

Comunicato Stampa

Dichiarazione del Segretario Generale Fim Cisl Marco Bentivogli

 FCA Pomigliano: scioperi ideologici contro il lavoro

Lo sciopero proclamato dalla Fiom a Pomigliano è assurdo. Il CCSL Fiat come il Contratto Nazionale dei Metalmeccanici prevedono un numero di sabati straordinari utilizzabili per i picchi produttivi. La Fiom, è abituata nelle fabbriche dove è in maggioranza a chiudere un occhio dove lo straordinario è assai maggiore.

Qualora i volumi produttivi saranno tali da giustificare nuove turnistiche, l’azienda già sa, che per la Fim, tale opportunità dovrà trasferirsi verso le persone in contratto di solidarietà.

Tirare per la giacca il Pontefice proprio dalla Fiom ci sembra grottesco e inappropriato, anche perché, il poco o molto che oggi c’è nel settore auto in Italia è grazie a chi ha firmato gli accordi sindacali,  e non ci sarebbe stato nessuno lavoro da suddividere tra le persone se avessimo deciso di scappare tutti come la Fiom.

Roma, 13 febbraio 2015

Ufficio Stampa Fim Cisl

FCA Pomigliano – Bentivogli (Fim Cisl) scioperi ideologici contro il lavoro