Home / Mediateca / Locandine / Sindacale – MètaSalute: lettera Fim

Sindacale – MètaSalute: lettera Fim

27 Marzo 2018

SCARICA LA LETTERA IN FORMATO PDF

Cara lavoratrice e caro lavoratore,
il Fondo sanitario métaSalute, nato negli ultimi anni dalla contrattazione nazionale del settore industria metalmeccanica, grazie al CCNL rinnovato il 26 novembre
2016, è stato esteso a tutti i lavoratori e ai familiari fiscalmente a carico a partire dal 1 ottobre 2017.
L’allargamento della platea di lavoratori assistiti, da 110 mila a 1 milione e 400 mila, ha consentito di garantire cure sanitarie per migliaia di persone in tempi molto
rapidi. Tuttavia stiamo registrando, con grande preoccupazione, diverse inefficienze. Per queste ragioni abbiamo richiesto un confronto urgente con la compagnia assicurativa che gestisce le prestazioni sanitarie.

Il confronto riguarderà:
1. I lunghi tempi di attesa per parlare con gli operatori dedicati alle Prestazioni sanitarie.
2. L’inoperatività della APP mobile.
3. La carenza di informazione nell’Area Assicurazione presente nell’Area Riservata dei lavoratori aderenti.
4. I lunghi tempi di autorizzazione per la fruizione delle prestazioni sanitarie, in particolar modo per le cure dentarie.

Una prossima riunione che vedrà il coinvolgimento del Fondo, delle organizzazioni sindacali e datoriali e del gestore, si svolgerà già lunedì 26 marzo p.v., con l’obiettivo comune di ripristinare la normalità nella gestione delle prestazioni al fine di far cessare tutti i disagi che i lavoratori hanno subito nelle ultime settimane.
La FIM-CISL in queste giornate ha monitorato tutte le situazioni e documentato tutte le segnalazioni dei delegati e dei lavoratori e richiederà la soluzione immediata di tutte le difficoltà.
Al termine delle verifiche in corso sarà nostra cura comunicare quanto emergerà e fornire le indicazioni utili.

Cordiali saluti

FIM-CISL NAZIONALE

SCARICA LA LETTERA IN FORMATO PDF

Il lavoro è un momento di grandi relazioni e contatto con tante persone.
Prestiamo tutti, anche noi sindacalisti, attenzione ad alcuni accorgimenti.
La crisi del 2008 ci ha fatto perdere il 25% del tessuto industriale senza successivi, rilevanti, effetti compensativi; questa emergenza sanitaria determinerà una ulteriore contrazione di capacità produttiva e perdite di 650 miliardi di euro secondo le stime del Cerved.
Scarica Piano

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠