Home / Coronavirus / EMERGENZA CORONAVIRUS sintesi misure anti-crisi

EMERGENZA CORONAVIRUS sintesi misure anti-crisi

2 Marzo 2020

Riassumiamo brevemente i provvedimenti di questi giorni:

Zone rosse

1) Sospesione di tutti i pagamenti: imposte, cartelle esattoriali, bollette, premi assicurativi, rate mutui agevolati, contributi previdenziali e assistenziali dovuti dai datori di lavoro.
2) Cassa integrazione in deroga sia per aziende che possono già usufruire di CIG e Fondo Integrazione Salariale sia per quelle che a legislazione vigente non possono beneficiarne.
3) Un’indennità di 500 euro al mese per i lavoratori autonomi e professionisti

Zone gialle
Cassa integrazione in deroga per aziende sotto 15 dipendenti

Potenziamento del fondo di garanzia crediti PMI, con la possibilità di estenderlo con Decreto MISE-Mef anche oltre la zona rossa, in zone contigue o per filiere specifiche.

Fondo per la concessione di mutui a tasso zero, in favore degli agricoltori.

Assunzione del personale delle imprese di pulizia impossibilitato a lavorare presso gli istituti scolastici e gli enti pubblici.

Riconoscimento della validità dell’anno scolastico anche nel caso di mancato raggiungimento dei 200 giorni di lezione previsti dalla legge vigente.

Tutta Italia

Semplificazione dello smart work senza accordi sindacali per 6 mesi, nel pubblico e nel privato

Estesione del fondo Gasparrini (sospensione 18 mesi di mutui acquisto prima casa) ai casi di cassa integrazione.

Potenziamento fondo Simest per sostenere le imprese esportatrici.

Sospeso il decurtamento della retribuzione dei dipendenti pubblici in caso di malattia (assimilando la quarantena all’assenza per malattia).

TURISMO

Sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e delle ritenute fiscali

I viaggi cancellati possono essere rimborsati con un voucher di pari importo.

LA CISL, INSIEME AGLI ALTRI SINDACATI, SI È ATTIVATA FIN DA SUBITO PER COSTRUIRE TUTELE SOCIALI E SALARIALI PER I LAVORATORI COINVOLTI

FIM CISL NAZIONALE

Scarica PDF Locandina

Il lavoro è un momento di grandi relazioni e contatto con tante persone.
Prestiamo tutti, anche noi sindacalisti, attenzione ad alcuni accorgimenti.
La crisi del 2008 ci ha fatto perdere il 25% del tessuto industriale senza successivi, rilevanti, effetti compensativi; questa emergenza sanitaria determinerà una ulteriore contrazione di capacità produttiva e perdite di 650 miliardi di euro secondo le stime del Cerved.
Scarica Piano

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠