Home / Ufficio Stampa / GRUPPO DEMA: SEGNALI POSITIVI PER LA SOLUZIONE DELLA VERTENZA ORA PARTA IL TAVOLO MINISTERIALE

GRUPPO DEMA: SEGNALI POSITIVI PER LA SOLUZIONE DELLA VERTENZA ORA PARTA IL TAVOLO MINISTERIALE

15 Settembre 2020

Comunicato Stampa

Roma, 14 settembre 2020

Dichiarazione del Segretario Nazionale Fim Cisl Michele Zanocco

GRUPPO DEMA: SEGNALI POSITIVI PER LA SOLUZIONE DELLA VERTENZA ORA PARTA IL TAVOLO MINISTERIALE

Oggi 14 settembre 2020, si è tenuto un incontro in videoconferenza, alla presenza dei Ministeri dello Sviluppo Economico e del Lavoro, dei funzionari dell’Inps unitamente alle regioni Campania e Puglia, per discutere in merito alla vertenza che interessa il gruppo DEMA-DAR-DCM.

Al tavolo il Ministero del Lavoro ha comunicato che è stato costruito e sarà presentato un emendamento di modifica al decreto interministeriale del 4 agosto 2009 che darà la possibilità di rateizzazione del debito INPS sino a 120 rate costanti.

Questa modifica, inserita nelle norme per far fronte alla crisi presente nel paese permetterebbe di superare lo stallo presente e mettere in sicurezza la possibilità che il 182 bis possa essere accolto considerata la disponibilità dei creditori di trovare un’intesa per la sostenibilità del debito di DEMA.

Come FIM CISL abbiamo chiesto che l’Inps trovi la soluzione e auspicando di non incontrare altri cavilli normativi, si identifichi la soluzione necessaria per trovare l’accordo che permetta di salvaguardare il futuro e riaccendere la speranza delle lavoratrici e dei lavoratori e di tutto il gruppo DEMA-DAR-DCM.

Come FIM CISL valutiamo positivamente l’esito della riunione di oggi, avvenuto anche grazie all’intervento congiunto dei Ministeri e delle Regioni e crediamo che adesso ci siano le condizioni per la risoluzione della vertenza che non può avere esclusivamente un carattere finanziario.

Abbiamo chiamato DEMA, i Ministeri e le Regioni ad assumersi la responsabilità del rilancio delle attività industriali e della salvaguardia occupazionale.

Pur nella consapevolezza delle difficoltà del settore aeronautico nazionale ed internazionale amplificate dalla pandemia del COVID-19, come FIM CISL abbiamo chiesto la ripresa immediata e senza indugi della discussione presso il Ministero dello Sviluppo Economico, per confrontarci sul piano industriale, la gestione della crisi e gli strumenti di accompagnamento lungo questo percorso, con l’obiettivo di salvaguardare gli attuali livelli occupazionali di DEMA-DAR-DCM.

Il Ministero convocherà il tavolo di crisi nella prima settimana di ottobre 2020.

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica PDF comunicato

Il lavoro Post Pandemia

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠