Home / Ufficio Stampa / ATTENDIAMO RISPOSTE SUI PIANI PRODUTTIVI 2021. COVID 19: PIU’ CONTROLLI DALLE ASL SUI LAVORATORI DELLE AZIENDE ESTERNE.

ATTENDIAMO RISPOSTE SUI PIANI PRODUTTIVI 2021. COVID 19: PIU’ CONTROLLI DALLE ASL SUI LAVORATORI DELLE AZIENDE ESTERNE.

6 Ottobre 2020

Federazione Italiana Metalmeccanici

COORDINAMENTO FINCANTIERI FIM CISL
COMUNICATO SINDACALE
ATTENDIAMO RISPOSTE SUI PIANI PRODUTTVI 2021.
COVID 19: PIU’ CONTROLLI DALLE ASL SUI LAVORATORI DELLE AZIENDE ESTERNE.

In sede nazionale di Corso Trieste, si è svolto il Coordinamento Nazionale Fim Cisl Fincantieri alla presenza del Segretario Nazionale Massimiliano Nobis del Coordinatore Nazionale Mauro Masci.

Dal confronto con i delegati emerge quanto sia incerto il carico di lavoro per il 2021 legato alla Divisione Cruise. Infatti la difficoltà che sta attraversando il settore della croceristica pone la domanda sui tempi di consegna delle navi, già rivisti con gli armatori, nel prossimo biennio.

La Divisione Militare mantiene i propri piani lavorativi e segue, seppur con qualche mese di slittamento, i carichi di lavoro di medio periodo.

Rimane alta l’attenzione nei siti per il Covid 19, nonostante il grande lavoro di prevenzione, controllo e monitoraggio fatto in entrata delle sedi e dei cantieri, vi sono stati casi di positività.

Hanno riguardato quasi esclusivamente i lavoratori delle ditte d’appalto. Le situazioni che destano più preoccupazione, come già sottolineato dalla Fim Cisl lo scorso 28 settembre, sono i cantieri di Sestri, Monfalcone, Marghera e Ancona. Rileviamo che gli interventi delle Asl non sono ancora sufficienti per garantire sicurezza e prevenzione dal contagio Covid19. Chiediamo un controllo più incisivo anche attraverso i test rapidi e sierologici.

Il Coordinamento Nazionale Fincantieri della Fim Cisl ritiene opportuno concordare unitariamente la data d’incontro con l’azienda visto la disponibilità ricevuta con la lettera del 5 ottobre in risposta alla richiesta unitaria del 22 settembre scorso. Oggetto dell’incontro dovrà essere la
situazione industriale e occupazionale, i carichi di lavoro del 2021 e la contrattazione di gruppo.

Il Coordinamento Nazionale Fincantieri della Fim Cisl ritiene necessaria la convocazione in tempi brevi del Coordinamento Sindacale Unitario di Fincantieri per discutere e definire quale percorso intraprendere in vista della scadenza della proroga (con vigenza gennaio-dicembre 2020) del contratto aziendale scaduto il 31 dicembre 2019.

Roma, 06 ottobre 2020

Coordinamento Nazionale Fim Cisl Fincantieri

Scarica PDF Comunicato

Il lavoro Post Pandemia

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠