Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Benaglia: serve più politica industriale e meno annunci

Condividi questa pagina

Intervista al Segretario generale Fim Cisl Roberto Benaglia

di Lidia Baratta – Linkiesta.it

31 gennaio 2021

Dopo l’incontro con il ceo di Stellantis, il leader dei metalmeccanici Roberto Benaglia chiede che il governo sia presente nelle principali partite economiche, dal settore automobilistico all’Ilva. Il Recovery Plan? «Una lista infinita di belle idee ma scoordinate». E non basta «procrastinare possibili licenziamenti» dopo il 31 marzo

Benaglia, rassicurati sul destino degli stabilimenti italiani di Fca?
Tavares ha confermato che non solo nessun marchio verrà cancellato, ma c’è l’idea di trovare per tutti un rilancio. Noi in Italia abbiamo bisogno di saturare i siti e abbiamo apprezzato che siano in programma scelte per rilanciarli. L’altra cosa che apprezziamo è che di fronte alla richiesta di non conoscere a scatola chiusa il prossimo piano industriale, ha dato la disponibilità a confrontarsi anche prima della presentazione del piano che verrà fatta nel giro dei prossimi tre mesi.

Rassicurati anche sui livelli occupazionali?
Non siamo entrati nel dettaglio, ma Tavares ha confermato che questa fusione non nasce per chiudere siti o ridurre l’occupazione. Dopodiché noi sappiamo che abbiamo siti con cassa integrazione e che devono essere rilanciati e quindi chiederemo poi nel piano industriale come questo potrà avvenire. Ovviamente speriamo anche che il mercato si riprenda: Stellantis nasce nell’anno in cui in Europa il mercato italiano dell’auto è calato del 25%…continua a leggere su Linkiesta.it