AST, i licenziamenti sono stati scongiurati. Ora raccogliere i risultati della lotta

Edgar Thompson Steel Mill.  Photo by Jason Cohn

“Noi faremo di tutto per chiudere, è una lotta importante e ora meritano di essere raccolti i risultati”. Lo ha detto il segretario generale Fim-Cisl, Marco Bentivogli, entrando al Mise per la vertenza su Ast.    “Ci stiamo avvicinando a 290 esodi volontari, oggi quindi restano da discutere la clausola sociale per le ditte d’appalto e l’integrativo aziendale di cui vogliamo che si preservi una parte importante”, ha spiegato Bentivogli.

All’Ast di Terni i licenziamenti “sono stati scongiurati”. Lo fa notare il segretario generale della Fim, Marco Bentivogli, secondo cui il nodo esuberi e’ risolto, dal momento che l’azienda ha individuato 290 lavoratori
disponibili all’esodo incentivato , a cui si aggiungono sei eventuali riserve.

La trattativa pero’ prosegue al Ministero dello Sviluppo economico sugli altri punti irrisolti: “resta la rigidita’
dell’azienda sulla clausola sociale perle ditte degli appalti. Inoltre l’azienda non manifesta disponibilita’ ad aumentare le risorse sul salario integrativo. Proseguiamo il negoziato”.