COMETA: Anna Trovò nuovo presidente del Fondo di previdenza complementare

5FF77A6A-3B9ACA00-1-0 anna 5

Comunicato Stampa

COMETA: Anna Trovò nuovo presidente del Fondo di previdenza complementare

Anna Trovò è il nuovo presidente del Fondo Cometa. Vicepresidente è Roberto Santarelli, Direttore Generale Maurizio Agazzi

E’ quanto oggi ha deciso il Consiglio di Amministrazione eletto dall’Assemblea del Fondo per eleggere i nuovi vertici per il triennio 2014-2017.

Anna Trovò, segretaria nazionale della Fim Cisl, da anni si occupa di contrattazione e di welfare integrativo; con la Fim, nell’ambito di relazioni sindacali partecipative, ha svolto un intenso lavoro per sviluppare e consolidare il Fondo Cometa al fine di allargare la protezione sociale dei lavoratori, in particolare quelli più giovani, nel settore metalmeccanico.

Il fondo di previdenza complementare dei metalmeccanici, senza scopo di lucro, è stato costituito nel 1997 e nasce dall’Accordo tra le Organizzazioni di categoria delle imprese (Federmeccanica e Assistal) e quelle dei lavoratori (Fim Fiom Uilm e Fismic). Il Fondo oggi conta 406.000 lavoratori iscritti distribuiti in circa 20.000 aziende e gestisce un patrimonio di circa 9 miliardi di Euro. Cometa aderisce ad Assofondipensione, l’Associazione dei fondi pensione negoziali promossa da Confindustria, Confcommercio, Confservizi, CGIL, CISL e UIL.

 

Il Consiglio di amministrazione del Fondo Cometa è composto da:
– per la rappresentanza dei lavoratori: Walter Bottoni, Luca Mangano, Riccardo Realfonzo, Angela Sansonetti, Roberto Toigo, Annamaria Trovò

– per la rappresentanza delle Aziende: Paola Assorgia, Giuseppe Corvino, Angelo Michele Megaro, Marco Perotti, Nicola Rondinone, Roberto Santarelli

Il Collegio dei Sindaci è composto da:

– per la rappresentanza dei lavoratori: Antonio Lombardi, Riccardo Modiano, Marino Paolo Giardini (supplente)

– per la rappresentanza delle Aziende: Roberto Ascoli ( Presidente), Cristina Casadio,   Federico Raffaelli (supplente)
Sito Web: www.cometafondo.it

 

Roma, 16 dicembre 2014

Ufficio Stampa Fim Cisl