Home / Ufficio Stampa / Bentivogli a Di Maio: no politicizzazioni vertenze industriali.Parlamentari pagati per fare buone leggi in parlamento.

Bentivogli a Di Maio: no politicizzazioni vertenze industriali.Parlamentari pagati per fare buone leggi in parlamento.

8 Giugno 2018

Comunicato Stampa 

Dichiarazione del Segretario generale Fim Cisl Marco Bentivogli

 Bentivogli a Di Maio: no politicizzazioni vertenze industriali

Parlamentari pagati per fare buone leggi in parlamento.

 

I giudizi affrettati sull’operato del neo-ministro di Maio non sono corretti tuttavia riteniamo profondamente sbagliata l’indicazione di oggi relativa alla partecipazione dei parlamentari locali ai tavoli di crisi presso il MiSE e bene che ognuno faccia il proprio mestiere per cui è pagato dai cittadini e dai lavoratori e quello dei parlamentari si deve compiere nelle aule e nelle commissioni parlamentari.

L’organo legislativo ha un grande lavoro da fare per fare buone leggi che prevengano le crisi, rafforzino le tutele dei lavoratori e determinare un habitat più favorevole alle imprese. Lì c’è uno straordinario lavoro che tutte le forse parlamentari possono svolgere. Suggerisco al nuovo ministro Di Maio di ripensare questa scelta perché provocherebbe una politicizzazione delle vertenze che ne ha sempre complicato la soluzione.

Roma, 7 giugno  2018

Ufficio Stampa Fim Cisl

 

 

 

 

 

 

 

Il lavoro è un momento di grandi relazioni e contatto con tante persone.
Prestiamo tutti, anche noi sindacalisti, attenzione ad alcuni accorgimenti.
La crisi del 2008 ci ha fatto perdere il 25% del tessuto industriale senza successivi, rilevanti, effetti compensativi; questa emergenza sanitaria determinerà una ulteriore contrazione di capacità produttiva e perdite di 650 miliardi di euro secondo le stime del Cerved.
Scarica Piano

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠